Computer o tablet

Computer o tablet? Se ti stai facendo questa domanda non temere: sei in buona compagnia. Ci stanno pensando proprio in questo istante anche centinaia di progettisti e designer in California, in Cina e altrove. E se dopo aver visto i migliori notebook e i migliori tablet sul mercato hai ancora dei dubbi non temere: sei in ottima compagnia perché la risposta è tutt’altro che scontata.

Le vendite di tablet tradizionali sono sempre più minacciate dal crescente successo dei trasformabili 2 in 1.

Computer o tablet? Una domanda legittima

Quando nel 2010 Steve Jobs presentò il suo primo iPad in pochi avrebbero scommesso che l’uso del tablet sarebbe stato così vario. Usiamo i tablet PC per navigare in rete, ascoltare musica e giocare, certo. Ma anche per collegarci alla rete aziendale, scrivere, lavorare.

E il problema sta proprio qui: quando abbiamo fra le mani un computer portatile lo usiamo per fare grosso modo le stesse cose. Arriviamo perfino ad avere sul tavolo computer e tablet insieme, anche quando scegliere fra tablet o PC basta e avanza.

La differenza tra tablet e PC

A ormai 6 anni dall’invenzione del tablet questi due dispositivi si assomigliano ogni giorno di più. Processori di egual potenza, applicazioni che funzionano su entrambi, perfino i prezzi sono sempre più vicini. L’unica barriera che sembrava invalicabile è la tastiera. Ma oggi non più. I nuovi computer trasformabili 2 in 1 (li chiamano così proprio perché un nome per un ibrido ancora non c’è) sono usciti dalla sperimentazione rappresentano ormai una vera alternativa. non tablet o portatile, ma entrambi.

Meglio tablet o notebook? 3 filosofie a confronto

Come dicevamo, i grandi produttori di computer studiano da tempo la questione. Per loro la differenza fra computer e tablet sta nei dati di vendita, per lo più. Ma noi possiamo studiare le loro mosse per capire cos’hanno capito del nostro modo di usare la tecnologia.

Computer o tablet? Per Apple sono due cose diverse

Apple non crede ai computer trasformabili. Non ancora. Sarà perché i suoi computer portatili vendono benissimo e i suoi tablet ancora di più. Che motivo c’è, si domandano probabilmente a Cupertino, per produrre un trasformabile Apple quando andiamo tanto bene senza? Qualcuno ritiene che anche la Apple farà presto un passo in questa direzione, ma per il momento, per i discepoli di Steve Jobs, la domanda computer o tablet? resta  aperta.

Il miglor dispositivo Apple per chi cerca un ibrido tablet computer è l’iPad Pro.

Apple iPad Pro

1.149,00

Per Microsoft, tablet e computer saranno presto la stessa cosa

A Redmond la vedono diversamente. Nella ricerca di una nuova identità, alcune aziende di stanno orientando sui trasformabili. È il caso per esempio dei nuovi tablet Huawei. Microsoft ha abbracciato con decisione il concetto di computer trasformabile 2 in 1 e il suo Surface, nelle sue varie declinazioni, è oggi uno dei computer portatili più apprezzati al mondo.

Il Microsoft Surface è un tablet potente, che si trasforma in un notebook a tutti gli effetti con una tastiera che si compra a parte. Chi l’ha usato si è detto più che soddisfatto e non ha sentito l’esigenza di tornare a a un computer tradizionale.

Il miglior dispositivo Microsoft per chi cerca un ibrido tablet computer è il Surface Pro 4.

Microsoft Surface Pro 4

In offerta: 1.129,00
787,66

Intanto ASUS, i trasformabili, li vende

In questa guerra di idee, ASUS rappresenta il pragmatismo. L’azienda ha visto un’opportunità commerciale e ci si è buttata prima di altri. Oggi i modelli di computer trasformabili 2 in 1 ACER sono decine e si comprano a prezzi bassissimi, anche inferiori ai 300 euro. Si chiamano Transformerbook e vanno che è una meraviglia.

Il miglior trasformabile ASUS si chiama Trasformer Book Flip.

Asus Transformer Book Flip

Il trasformabile 2 in 1 è il futuro ibrido fra tablet e portatile

Insomma, nonostante il mercato ci stia ancora pensando, la risposta alla domanda meglio computer o tablet esiste già. Si chiama computer trasformabile 2 in 1.