Archivio, DigiFashion, Rfid Italia

Digital Strategy? Si, grazie

0

Quanto è importante una strategia di digital communication? La risposta sembra essere (ed è) scontata: tantissimo.

Lo sa bene Tory Burch, designer americana di moda per le donne, che ha lanciato il suo e-commerce nel 2004, anno della fondazione della sua omonima maison.

L’antesignana Burch ha 45 anni e il suo marchio è presente in circa 450 retailer in target a livello mondiale e in altrettanti punti venditi negli Stati Uniti. Solo nel 2010, il brand ha aperto 20 flagship nelle maggiori città orientali, tra cui Hong Kong e Osaka. Eppure  il giro d’affari maggiore è generato dall’alter ego digitale delle boutique, l’e-commerce per l’appunto.

Il nostro più grande negozio – ha confermato Miki Berardelli, responsabile marketing del brand – è online. La frazione più significativa del nostro fatturato vendite arriva dalla Rete”.

Un strategia che si rispetti, però, non si esaurisce con la creazione di un’e-commerce funzionale ed efficiente. Ed è per questo che nel 2009, il brand ha lanciato il blog aziendale gestito e curato dall’allora fashion editor di In Style, Honor Brodie.

Il diario telematico è diventato un caso di successo in quell’universo nell’universo che è il fashion blogging, dando il via a una invasione capillare del mondo social.

L’espandersi di device quali iPad e smartphone – ha detto la Berardelli – ha supportato in modo incisi viso il nostro approccio al mondo digital e ci ha permesso di sperimentare all’interno di uno spazio ancora inesplorato, il mobile”.

Non sorprende quindi che proprio il mobile sia una voce in forte crescita nei bilanci della maison, grazie anche a una (onni)presenza sui maggior social network: Facebook, Twitter, Flipboard, Tumblr, Fourquare, Youtube e Weibo, il sito di microblogging Made in China.

Come dire, melius abundare…

 

Microsite di:  / 

Redazione The Biz Loft
Redazione The Biz Loft

La redazione di The Biz Loft coordina la produzione di approfondimenti, video e inchieste per Rfid Italia e Sbiz, Fashion 2 e 1 Minuto.

Rispondi

Digital news Il meglio, a confronto

  • vending-machine-biometria

    Vending machine smart per Coca Cola, che sperimenta un’interazione 2.0

    Sensori e realtà aumentata integrate nelle vending machine che diventano smart, riconoscendo le nostre emozioni più nascoste per offrire ai consumatori un’esperienza interattiva al gusto di… coca (Cola). Il marketing scopre il real-time advertising nei distributori automatici più intelligenti. In questo case study l’ingaggio australiano punta all’innovazione più tecnologica, fondendo digital signage interattivo e product experience in…

  • scuola-gestione-mense-Rfid

    A scuola con i badge NFC: servizi scolastici più veloci ed efficienti nell’era delle smart city

    Tecnologia contactless e pagamenti elettronici anche a scuola, per la prenotazione dei servizi di mensa fatta direttamente da ogni bambino grazie all’Rfid, anzi, più precisamente grazie a un badge Nfc. Succede ad Agliè, comune del Piemonte che per l’anno scolastico 2014/2015 ha introdotto un sistema innovativo di tessere prepagate che, grazie a una card personale, all’ingresso della scuola…

  • Come cambia la gestione della produzione con IoT, Big Data e cloud: 4 punti fondamentali

    L’impatto di IoT, Big Data e cloud sulla gestione della produzione. L’informazione diventa …customer centrica

    Internet of Things, Big Data e cloud stanno portando cambiamenti significativi nella gestione della produzione industriale. L’informatizzazione supporta il business ma la IoT cambia le priorità degli IT manager. Smart city, domotica, smart object, auto intelligenti e sensorizzate, applicazioni Rfid o Nfc, sistemi M2M: l’Internet delle Cose nel prossimo futuro ci farà entrare in un’era ultra connessa,…

Idee e pensieri dagli opinionisti del Loft

  • Come cambia la gestione della produzione con IoT, Big Data e cloud: 4 punti fondamentali

    L’impatto di IoT, Big Data e cloud sulla gestione della produzione. L’informazione diventa …customer centrica

    Internet of Things, Big Data e cloud stanno portando cambiamenti significativi nella gestione della produzione industriale. L’informatizzazione supporta il business ma la IoT cambia le priorità degli IT manager. Smart city, domotica, smart object, auto intelligenti e sensorizzate, applicazioni Rfid o Nfc, sistemi M2M: l’Internet delle Cose nel prossimo futuro ci farà entrare in un’era ultra connessa,…

  • commerce-in-italia

    E-commerce in Italia? I dati raccontano che ormai più della metà degli internauti acquista on line (soprattutto fashion, ma anche design)

    Giro di boa dell’e-commerce in Italia che vede oltre la metà dei Web surfer sposare la causa della spesa online. Negli ultimi tre mesi sono stati oltre 16,2 milioni gli utenti italiani che hanno fatto i loro acquisti su Internet, facendo decollare le vendite (soprattutto nelle aree ad alto tasso di attrazione: fashion e design)….

  • distribuzione

    La distribuzione alimentare ieri, oggi e domani. Negozi alla riscossa: il passato rivisto e corretto dal made in Italy

    Cambiamenti economici, demografici, tecnologici e un nuovo stile di vita hanno contribuito allo sviluppo di nuove soluzioni di vendita nel campo della distribuzione alimentare. Un mondo che tradizionalmente ruotava attorno alla bottega o al mercato, sta cambiando pelle: cibi e bevande, infatti, possono essere acquistati da almeno una dozzina di altri modelli di vendita al…