guadagnare con un blog

Guadagnare con un blog non è mai stato così facile. Sul serio: i principali sistemi per racogliere denaro pubnblicando post e articoli, che sono Google AdSense e il programma di affiliazione di Amazon, sono più vivi che mai e garantiscono già uno stipendio più che dignitoso a decine di migliaia di blogger, anche in Italia.

Certo, non tutto avviene istantaneamente. Per guafdagnare con un blog nel 2016 bisogna seguire alcune regole molto importanti, come per esempio scegliere la niccha guista, quella in cui si possono scrivere cose interessanti, ma al tempo stesso in cui le parole chiave sono pagate a sufficienza dagli investitori.

Vediamo quindi i sistemi più diffusi per guadagnare con un blog.

Come si guadagna con un blog

Con la pubblicità, naturalmente, come Google AdSense o un network alternativo; con i network di affiliazione, primo fra tutti quello di Amazon; e con i post sponsorizzati; ma anche con decine di altri sistemi di valore inferiore.

Ma per guadagnare con un blog c’è una scelta ancora più importante che va fatta all’inizio, prima ancora di cominciare a pubblicare, e che determina quasi sempre il successo o l’insuccesso del progetto: la scelta della nicchia.

Guadagnare con un blog scegliendo la nicchia guista

La nicchia è l’argomento di cui il blog parla, il settore di cui si occupa. La nicchia di un blog di ricette è cucina. Quella di uno che pubblica recensioni di film è cinema. Un blog che racconta le avventure delle vacanze rientra nella nicchia viaggi. Una volta scelta la nicchia, per un blogger è molto difficile (anche se non impossibile) cambiare strada, perché i suoi lettori l’avranno ormai identificato con quell’argomento e troveranno strano che inizi a parlare d’altro.

Perché la scelta della nicchia è tanto importante per guadagnare col blog? Per via del valore delle parole. Non è chiaro? Facciamo due esempi.

Due esempi per capirci

Un esperto di cucina si propone di guadagnare da casa online, decide di scrivere di cucina e inizia a lavorare. Dopo qualche mese riesce a posizionare uno dei suoi post al primo posto su Google con la pagola chiave ricette vegetariane (qui trovi una guida che spiega come mettere una parola chiave in prima pagina su Google). È un bel colpo! Ma come dicevamo, guadagnare significa soprattutto attirare la pubblicità. Per questo post quindi, il blogger guadagnerà in base a quante persone cercano ricette vegetariane e a quanto gli investitori pagano per ogni click sui loro banner. Ma vediamo qual’è il valore di questa parola.

La media di ricerche mensili è alta: significa che il blog avrà un bel numero di utenti, che si affezioneranno se i post saranno ben scritti e interessanti. Ma il valore della parola chiave è basso: 0,34€. Considerando che Google si tiene fra il 32% e il 51% di quanto gli investitori pagano per ogni click, il blogger guadagnerà poco. Per guadagnare con un blog, quindi, la nicchia cucina è poco profittevole.

Prendiamo invece un altro blogger, che invece della cucina sceglie di scrivere su mutui e prestiti personali. Perché gli piace, o perché conosce bene il settore. Immaginiamo che dopo qualche mese riesca a posizionare in prima posizione su Google con la parola chiave prestiti personali e facciamo lo stesso esercizio di prima.

Come vedete nell’immagine qui sopra, la parola prestiti personali è un po’ meno cercata di ricette vegetariane, ma guardate il valore: 3,00€. Vuol dire che il blogger può guadagnare più di 1,5€ ogni volta che uno di questi 33 mila navigatori clicca su un suo banner. Per lui quindi, guadagnare con un blog sarà molto più facile.

Dove si può guadagnare con un blog nel 2016?

In sintesi, saper guadagnare con un blog significa sapere scrivere, ma ancor prima sapere di cosa scrivere. Ora, il valore delle nicchie cambia nel tempo insieme a quello delle parole chiave (qui trovi la lista delle parole chiave più pagate del 2015), ma mentre per le parole chiave il cambiamento è spesso repentino, per le nicchie avviene più lentamente e alcune di esse restano dove sono per anni.

Guadagnare con un blog nel 2016: 5 nicchie ad alto reddito

NicchiaTrafficoPotenziale
Gaming onlineMedioAltissimo
Trading e finanzaAltoAltissimo
Prestiti e mutuiAltoAlto
ComputingAltissimoAlto
Elettronica di consumoAltissimoAlto

Guadagnare con un blog nel 2016: 5 nicchie a basso reddito

NicchiaTrafficoPotenziale
GossipAltissimoBassissimo
SportAltissimoBassissimo
NewsAltissimoBasso
CucinaAltoBasso
ViaggiAltoBassissimo

Riassumendo…

Se hai intenzione di guadagnare con un blog, scegli la nicchia più adatta: sarà fondamentale nei mesi e negi anni a venire. Le tabelle qui sopra possono aiutarti a farti un’idea, ma tieni presente la regola fondamentale: la nicchia migliore per guadagnare con un blogè quella che conosci meglio. Indipendentemente dall’argomento di cui scriverai ti scontrerai con una forte concorrenza. Quindi la passione e la competenza faranno probabilmente la competenza fra il successo tuo nel guadagnare con un blog e il rapido abbandono del tuo progetto.