Independence Day 2 Recensione, streaming, trama, foto, trailer

Independence Day 2 – Rigenerazione è un film pessimo. Lungo, stucchevole, privo di pathos e in gran parte mal recitato. Farcito di effetti speciali pacchiani e personaggi inutili, ha una trama contorta e uno sviluppo banale. Non verrà annoverato fra i migliori film di fantascienza della storia, ma andremo a vederlo. E ci piacerà.

Independence Day 2 è già disponibile sulla rete torrent con i sottotitoli in coreano

Rolad Emmerich ambienta Independence Day 2 vent’anni dopo la prima invasione aliena di Independence Day. Trent’anni nel corso dei quali l’umanità si è preparata all’inevitabile ritorno degli extraterresti più cattivi della storia del cinema usando la loro stessa tecnologia per creare armi capaci di sconfiggerli.

Ma nessuno si aspettava un’astronave grande come l’ego di Donald Trump!

Jeff Goldburn c’è e fà da solo mezzo film. Bill Pullman riesce a fare peggio dell’originale del 1996: non era facile. Will Smith invece non c’è e lascia il posto di eroe al Liam Hemsworth di Hungers Games, che ha la classe artistica di un bradipo in crisi glicemica.

Independence Day 2 è un blockbuster che nessuno si sognerebbe di andare a vedere se non ci fosse lo sfondo verde su cui vengono disegnati col computer gli effetti speciali digitali. Ma ci sono, gli effetti. E il film si trasforma in due ore di battaglie, esplosioni, inseguimenti, nell’ennesima celebrazione dell’assioma americano: la genialità di pochi coraggiosi può sconfiggere qualunque nemico.

In un’era in cui il colossal si trasforma, Independence Day 2 torna alle origini del genere catastrofico che Emmerich ha praticamente inventato. Lo fa con poca fantasia e senza alcuna genialità. Ma con un cocktail di elementi ampiamente collaudati che comunque centrano, in qualche modo, il bersaglio.

Lo vedremo con gli occhi incollati allo schermo. Con un po’ di delusione per ciò che non troveremo. E con lo sguardo sognante dei bambini che siamo stati.

Independence Day 2 Trailer


Independence Day 2 uscirà al cinema in Italia l’8 settembre 2016 e arriverà sui torrent in inglese il 25 giugno e in streaming verso la fine dell’anno.