Rfid Italia, Ricerca

Le ultime frontiere dell’Rfid e della IoT premiate in Croazia

0 1

Cercasi idee innovative per la Internet of Things. In occasione dell’Rfid Technologies & Internet of Things, simposio internazionale che si svolge in Croazia nell’ambito di SoftCom 2011, infatti, il mondo della ricerca e dello sviluppo è chiamato a raccolta per presentare novità e soluzioni orientate alla IoT.

La 19a edizione dell’International Conference on Software, Telecommunications and Computer Networks, che si terrà dal 15 al 17 settembre 2011 a Dubrovnik, precisamente a Split, in Croazia, è sponsorizzato dalla Ieee Comunication Society (ComSoc).
Lo scopo della manifestazione nasce per presentare e discutere le ultime novità nel campo dell’Internet of Things, attorno al quale ruota sempre più l’interesse delle università e del mondo imprenditoriale soprattutto in relazione alle innovative tecnologie wireless quali l’Rfid, la comunicazione wireless a corto raggio, la localizzazione in tempo reale e i sensori di rete.

Gli interessati sono invitati a presentare progetti inediti inerenti anche in modo non esclusivo le seguenti tematiche:

Componentistica hardware per Rfid
- Valutazione delle performance di tags e lettori
- protocolli
- modelli di RF e simulazione di sistemi di lettura tag
- Rfid e sensori
- Near Field Communication (Nfc)

Reti di sensori wireless (Wsn)
- Active Rfid
- Ultra Wide Band
- ZigBee
- Ottimizzazione del risparmio energetico
- sistemi di Monitoraggio e Localizzazione
- Integrazione di reti Wsn eterogenee

Middleware and Standard
- Epc global network architecture
- Sicurezza e privacy
- Integrazione con gli Internet protocol
- 6LowPan

Studi sull’Rfid, field trial, ambiti di applicazione a livello industriale
- Manifattura e Logistica
- Supply chain
- Pharma e Healthcare

Aspetti elettromagnetici dei sistemi basati su tecnologia Rfid
- Design dei tag e delle antenne di lettura
- Probabili effetti sulle strutture molecolari
- Interferenze con apparecchi elettronici

La scadenza per la presentazione dei progetti è stata prorogata al 30 giugno 2011; l’ammissione degli scritti sarà notificata entro il 30 luglio 2011 mentre la scadenza per ricevere i papers completi è il 1° settembre 2011.

I lavori accolti dalla giuria verranno presentati nel corso dell’evento e inseriti negli archivi di Ieee Xplore e Inspec. Inoltre, gli autori più meritevoli saranno invitati a realizzare una versione estesa del progetto che verrà pubblicata nell’edizione speciale del Journal of Communications Software and Systems (Jcomss).

Regolamento e modalità di spedizione dei manoscritti sono reperibili ai seguenti indirizzi:
www.fesb.hr/SoftCOM e
www.fesb.hr/SoftCOM/2011/cfp.html

Microsite di:  / 

Electromagneticlab

L'ElectroMagnetic Lab Lecce (EML2) dell’Università del Salento, diretto dal Prof. Luciano Tarricone, è attivo dal 2001 su varie tematiche di ricerca di base ed applicata. Dal 2007 EML2, ed in particolare la divisione RFID, sono attivi all’interno del C.R.I.T. (Centro Dipartimentale di Ricerca sulla Internet of Things); INSERT INTO `wp_usermeta` (`umeta_id`, `user_id`, `meta_key`, `meta_value`) VALUES primo centro di ricerca italiano attivo sui temi della Internet delle Cose, di cui il Prof. Tarricone è cofondatore.

Rispondi

Digital news Il meglio, a confronto

  • Mercedes-Benz Future Truck 2025 - rivoluzione per trasporti e logistica

    Big Data, Wi-fi, sensori e telecamere: una rivoluzione per trasporti e logistica. Il caso Mercedes-Benz Future Truck 2025

    Guidare un camion con un tablet, stando comodamente seduti sul divano: in arriva sulle strade Mercedes-Benz Future Truck 2025, un tir che grazie a innovative soluzioni di assistenza alla guida e al sistema Highway Pilot promette di rivoluzionare trasporti e logistica, ridurre il consumo di carburante e abbassare le emissioni per una maggiore sostenibilità, oltre a ottimizzare…

  • navigatori wearable technology

    I navigatori bluetooth fanno… passi da gigante: arrivano le scarpe intelligenti integrate con Google Maps

    Navigatori sempre più intelligenti, sensorizzati e integrati in tante cose diverse. Ad esempio le scarpe, su cui diverse società sportive (Adidas e Nike per esempio) stanno portando avanti le loro sperimentazioni. Ducere Technologies, invece di pensare allo sport a pensato agli ipovedenti, inventando le scarpe intelligenti che fungono da navigatori: si chiamano Lechal, che in Hindi significa, non…

  • negozio_2.0

    Negozi 2.0 nelle smart city: anche l’innovazione è un servizio (intelligente)

    Il retail, rispetto ad altri settori, ha conosciuto l’informatica molto tardi, ma oggi i negozi 2.0 stanno diventando un obiettivo per moltissimi operatori della distribuzione. Come? Migrando verso i concept store e utilizzando Rfid, Nfc, sensori e tutto quello che, in sintesi, è digital innovation.Migliorare la shopping experience, potenziare la forza del brand, aumentare l’efficacia…

Idee e pensieri dagli opinionisti del Loft

  • commerce-in-italia

    E-commerce in Italia? I dati raccontano che ormai più della metà degli internauti acquista on line (soprattutto fashion, ma anche design)

    Giro di boa dell’e-commerce in Italia che vede oltre la metà dei Web surfer sposare la causa della spesa online. Negli ultimi tre mesi sono stati oltre 16,2 milioni gli utenti italiani che hanno fatto i loro acquisti su Internet, facendo decollare le vendite (soprattutto nelle aree ad alto tasso di attrazione: fashion e design)….

  • distribuzione

    La distribuzione alimentare ieri, oggi e domani. Negozi alla riscossa: il passato rivisto e corretto dal made in Italy

    Cambiamenti economici, demografici, tecnologici e un nuovo stile di vita hanno contribuito allo sviluppo di nuove soluzioni di vendita nel campo della distribuzione alimentare. Un mondo che tradizionalmente ruotava attorno alla bottega o al mercato, sta cambiando pelle: cibi e bevande, infatti, possono essere acquistati da almeno una dozzina di altri modelli di vendita al…

  • creare-una-app

    Creare un’app è una cosa seria (se vuoi farla bene). I passi essenziali da rispettare in una guida per punti

    La multicanalità mobile è un mercato goloso e la proliferazione di aziende specializzate contribuisce a diffondere l’errato convincimento che creare un’app mobile sia relativamente facile, ma la realtà è molto diversa (chi non ha fatto esperienza di app che non funzionano soprattutto in termini di tecnologia e usabilità?). Che si tratti di soluzioni per il…