News dai Soci

L’Nfc peer-to-peer sarà la nuova killer application?

1 8

Grazie ai recenti progressi della miniaturizzazione e dei costi decrescenti degli RFID, delle reti di sensori, dell’NFC, delle comunicazioni wireless, delle tecnologie e delle applicazioni, la IoT sta progressivamente acquisendo un ruolo rilevante per l’industria e per gli utenti finali.

Affermatosi una decina di anni fa – spiega Valerio Elia, Professore di Ingegneria Economica presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione dell’Università del Salento e tra i soci di SmartId – il paradigma delle smart city ebbe inizio con i primi investimenti nel cablaggio delle città. Oggi un nuovo impulso alle smart city viene dalla disponibilità di larga banda mobile, di reti wi-fi cittadine e dalla diffusione dei terminali intelligenti (smartphone su tutti). La tecnologia NFC è un altro driver promettente, tanto che esistono già alcuni progetti pilota come quello di Nizza (cityzi) che prevede l’uso dell’NFC per una serie di servizi cittadini come il trasporto pubblico, il pagamento di biglietti per l’accesso ai musei, ai teatri e via dicendo”

Nel campo della telefonia mobile la standardizzazione e la disponibilità di sistemi aperti (si pensi ad Android) sta provocando un significativo cambiamento nelle abitudini dei consumatori e, di conseguenza, nell’offerta degli operatori. Considerando l’evoluzione del machine-to-machine (M2M), le prospettive di crescita nei prossimi anni sono effettivamente molto elevate in relazione alla diffusione di dispositivi con a bordo una SIM per la connessione alla rete.

Tassello fondamentale della Mobile revolution – conclude Elia -, la near field communication permette di inaugurare nuove opportunità di servizio basate sulla localizzazione e sull’embedded mobile. Oltre a rappresentare una convergenza e un’evoluzione delle tecnologie mobile e RFID, infatti, questa tecnologia offre il vantaggio di basarsi su standard aperti e disponibili a tutti i player del settore. L’Nfc, insomma, si confermerà come la prossima fase dell’innovazione digitale”.

Tra le applicazioni più interessanti di questa nuova intelligenza delle cose, SmartId ha sviluppato una soluzione per la gestione avanzata degli accessi in modalità Nfc peer to peer. Nel video una dimostrazione.

Ultima modifica: .

Microsite di:  / 

Redazione The Biz Loft
Redazione The Biz Loft

La redazione di The Biz Loft coordina la produzione di approfondimenti, video e inchieste per Rfid Italia e Sbiz, Fashion 2 e 1 Minuto.

Rispondi