Opinioni articles

Agenda Digitale Italia ritardo

Agenda digitale: l’impresa ha bisogno di spazio, non di regole

Agenda digitale: l’impresa ha bisogno di spazio, non di regole

Agenda digitale e imprenditore sono due termini che non fanno rima. L’imprenditore, quello creativo, ha bisogno soprattutto di spazio davanti a sé quando la burocrazia si muove per aiutarlo finisce quasi sempre per mettergli i bastoni fra le ruote. Il grande sforzo che l’Europa sta imprimendo alla propria economia con l’obiettivo the risvegliare l’imprenditorialità delle

Come cambia la gestione della produzione con IoT, Big Data e cloud: 4 punti fondamentali

L’impatto di IoT, Big Data e cloud sulla gestione della produzione

Internet of Things, Big Data e cloud stanno portando cambiamenti significativi nella gestione della produzione industriale. L’informatizzazione supporta il business ma la IoT cambia le priorità degli IT manager. Smart city, domotica, smart object, auto intelligenti e sensorizzate, applicazioni Rfid o Nfc, sistemi M2M: l’Internet delle Cose nel prossimo futuro ci farà entrare in un’era ultra connessa,

commerce-in-italia

E commerce in Italia? Più della metà degli internauti acquista online

Giro di boa dell’e-commerce in Italia che vede oltre la metà dei Web surfer sposare la causa della spesa online. Negli ultimi tre mesi sono stati oltre 16,2 milioni gli utenti italiani che hanno fatto i loro acquisti su Internet, facendo decollare le vendite (soprattutto nelle aree ad alto tasso di attrazione: fashion e design).

digital lending e-book

L’e-book rilancia le biblioteche col digital lending

Una biblioteca sempre disponibile indipendentemente dal luogo in cui risiede l’utente. Fantascienza? No, digital lending o prestito digitale. E in un Paese dove le biblioteche sono sempre a rischio di chiusura per mancanza di fondi, il digital lending rappresenta una buona opportunità. Per capire come funziona questa nuova modalità di prestito dei libri, dobbiamo partire

e-reader

Che cos’è un e-reader, a cosa serve e come si sceglie

L’e-book per essere sfogliato e letto necessita di uno strumento ad hoc, ma quale? All’inizio, negli anni Settanta, i libri elettronici qualsiasi fosse il loro formato si leggevano sul computer. Il celebre Isaac Asimov, nel racconto Chissà come si divertivano (The Fun They Had, 1954), fu il primo a ipotizzare l’uso di un lettore per

Top