Come scegliere uno smartphone: 3 strategie per capire quale telefono comprare

Se ti stai chiedendo come scegliere uno smartphone non temere: non sei certo il solo. Fino a pochi anni fa scegliere il cellulare era relativamente semplice. Oggi lo sviluppo della tecnologia ci ha reso la vita più difficile e oggi capire quale telefono comprare comporta alcune scelte importanti.

Qui a TBL amiamo offrire consigli basandoci sull’esperienza diretta degli utenti ed è sulla base di questa convinzione che troverai in questo articolo i link alle guide dei Crowdy Awards, che manteniamo costantente aggiornate e sono progettate proprio per capire come scegliere uno smartphone in base ai diversi parametri.

Seguendo i suggerimenti qui sotto scoprirai come scegliere uno smartphone senza spendere più del necessario, ma senza rischiare magari di scegliere cellulare più potente, ma non quello più adatto. Buona lettura.

Come scegliere uno smartphone 2016: 3 strategie complementari

Ci sono infiniti criteri per scegliere il cellulare giusto, ma per capire come scegliere uno smartphone le strategie più efficaci sono essenzialmente tre: in base al prezzo, in base al sistema operativo, in base all’operatore telefonico e in base a come intendi usare il telefono.

1. Scegliere il cellulare in base al prezzo

Per motivi evidenti, è la strategia più popolare. Un telefono più costare meno di 20 € o più di mille. O se preferisci: come una pizza o più di uno stipendio. La differenza di prezzo è spesso più che giustificata,ma è naturale una variazione tanto grande ci spinga a farci qualche domanda.

In linea di principio, se intendi esclusivamente telefonare e mandare SMS non hai bisogno di uno smartphone vero e proprio, ma di un cellulare vecchia maniera. Qui trovi la guida all’acquisto ai cellulari sotto i 20 €, che manteniamo costantemente aggiornata.

Capire come scegliere uno smartphone è invece importante se hai intenzione di usare il telefono anche (o soprattutto) per navigare su internet, giocare, gestire Facebook e le E-Mail e fare un po’ delle cose che si fanno anche col computer.

I prezzi degli smartphone partono da un po’ meno di 100 € e possono superare, come dicevamo, i mille. La differenza di prezzo dipende soprattutto dalle tecnologie che il telefono contiene, ma anche dalla marca. Un iPhone costa per esempio più dei concorrenti perché Apple può permettersi di farlo pagare di più.

In linea generale, i prezzi degli smrtphone economici oscillano fra 100 e 200 €, quelli di fascia media costano da 200 a 350 €, mentre sono chiamati top di gamma tutti quelli che costano più di 350 euro.

Prova a cliccare su uno dei link qui sotto per leggere le guide all’acquisto che abbiamo preparato per capire come scegliere uno smartphone in base al prezzo.

Smartphone da 100 €, Smartphone da 150 €, Smartphone da 200 €, Smartphone da 250 €, Smartphone da 300 €.

Un altro sistema molto popolare per scegliere il cellulare consiste nel comprare su internet i telefoni in offerta. Le promozioni online sono spesso molto convenienti. TBL mantiene costantemente aggiornata la lista delle migliori promozioni su Amazon.

2. Come scegliere uno smartphone in base al sistema operativo

Capire come scegliere uno smartphone partendo dal sistema operativo è un ottima strategia, perché i telefoni sono sempre più parte di un ecosistema che deve parlare la stessa lingua.

I sistemi operativi degli smartphone di oggi sono quattro: iOS (il sistema operativo della Apple), Android (realizzato da Google), Windows (Microsoft) e Blackberry. Android è quello che si sta diffondendo di più. Blackberry sta rapidamente sparendo.come scegliere uno smartphone sistema operativo

Se il tuo computer principale è un Mac la scelta è quasi obbligata: il sistema operativo Apple iOS ti garantisce una completa integrazione fra computer e telefono, oltre che una vasta gamma di servizi online. Se hai un computer Windows ti troverai bene anche con iOS, ma la scelta più sensata è probabilmente Android, perché l’integrazione di questo sistema operativo con Chrome e i servizi online di Google rende il sistema operativo del computer quasi ininfluente.

Windows è un’incognita. Il recente lancio di Windows 10 promette grandi novità, che però si fanno attendere. Gli smartphone Windows hanno un’interfaccia molto colorata e semplice da usare e sono consigliati per chi usa, a casa o sul lavoro, le nuove applicazioni Microsoft, come Office, che si basano sugli abbonamenti online.

Puoi scoprire qui come scegliere un Android e qui la presentazione degli ultimi iPhone 6 e 6S basati su iOS.

3. Scegliere un telefono in base all’operatore telefonico

L’operatore telefonico può essere determinante nella scelta di un telefono. Se infatti hai intenzione di pagare il terminale a rate sono gli operatori ad offrire spesso le formule di pagamento più convenienti.

Ci sono poi situazioni particolari in cui un particolare telefono viene fornito in esclusiva da un operatore e non dagli altri.

Nel caso del lancio dei nuovi modelli top di gamma capita anche che un operatore stringa un accordo col prodottore del telefono per offrirlo a condizioni particolari. Come nel caso dell’iPhone: qui trovi le offerte degli operatori che ti permettono di avere un iPhone gratis subito, pagandolo a rate nella bolletta.

4. Scegliere un cellulare in base a cosa intendi farci

Insieme a quella del prezzo, è la strategia più comune (e probabilmente più saggia) per capire come scegliere uno smartphone. Come dicevamo, se intendi soprattutto telefonare e mandare SMS i modelli più costosi e complicati non fanno per te. Ma come sappiamo oggi gli smartphone sono usati per molte altre cose.
miglior phablet in commercio

Foto e video

Se pensi di fare molte fotografie, prova a guardare questa guida ai migliori fotocamera smartphone in commercio e tieni presente che Google (e quindi Android) offre un servizio di memorizzazione delle foto online gratis e molto conveniente che si chiama Google Drive.

Navigare su internet

Se il tuo obiettivo è soprattutto comprare un telefono per navigare su internet ti conviene scegliere un telefono compatibile con le reti 4G LTE ad lta velocità. Qui c’è una selezione degli smartphone LTE più economici in commercio.

Dimensioni

Quanto dev’essere grande il tuo telefono? È una domanda importante, perché per qwuanto possa sembrare banale un telefono piccolo è leggero e maneggevole ma si legge a fatica, mentre uno più grande è facile e piacevole da guardare ma può essere scomodo da portare in giro. Se ami gli schermi grandi, qui trovi la guida ai migliori phablet in commercio, che sono gli smartphone con schermi da 5,5 pollici in sù.

Scegliere il cellulare, semplicemente, migliore…

Per aiutare a scegliere il cellulare, TBL assegna con cadenza mensile i Crowdy Awards al miglior smartphone in commercio; per capire come scegliere uno smartphone ti consigliamo di dare un’occhiata alla classifica attuale: è redatta sulla base di centinaia di recensioni spontanee pubblicate online da chi i telefoni li ha comprati e usati davvero.

Potrebbe piacerti anche Dello stesso autore