Archivio, News dai Soci

Trasferta veneta per la LIUC e alcune imprese di Energy Cluster

0

Il Lab#ID, Laboratorio sui Sistemi RFId (Radio Frequency Identification) attivo all’interno della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Carlo Cattaneo – LIUC, di nuovo al fianco di EIOM (Ente Italiano Organizzazione Mostre) per l’edizione 2011 del SAVE, la Mostra Convegno Internazionale delle Soluzioni e Applicazioni Verticali di Automazione, Strumentazione, Sensori, in programma a VeronaFiere il 25 e 26 ottobre 2011.

Per la terza volta, il laboratorio RFId della LIUC cura l’intera sessione pomeridiana del 26 ottobre (ore 14.00, sala gialla) dedicata al tema: “RFId e web, gestione condivisa di processi, tecnologie e innovazione. Il progetto ELIOS di Energy Cluster”.

ELIOS, acronimo di Energy cLuster Inter-Organizational information System, è stato coordinato da Euroimpresa Legnano, braccio operativo di Energy Cluster (la più grande rete di imprese, ufficialmente riconosciuta da Regione Lombardia, che forniscono prodotti e servizi per la generazione e la distribuzione di energia elettrica, da fonti tradizionali e rinnovabili) e ha visto tra i partner di progetto due centri di ricerca della LIUC, il Lab#ID appunto, e il CETIC, Centro di ricerca per l’Economia e le Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione.
Lab#ID e CETIC saranno rappresentati rispettivamente dall’Ing. Luca Cremona che, oltre a parlare delle attività svolte dal Lab#ID nell’ambito di ELIOS, fornirà ulteriori spunti emerse anche in altri progetti realizzati nello stesso contesto di riferimento, e dal Prof. Aurelio Ravarini, Direttore del CETIC e docente di Sistemi Informativi presso la Facoltà di Ingegneria della LIUC.

Largo spazio è riservato alle testimonianze dirette dei rappresentanti di imprese per illustrare il progetto dal proprio punto di vista ed essere così utili ad altri imprenditori che stanno valutando di adottare i sistemi RFId come strumento per fare rete: la Dott.ssa Mara Volpato di Euroimpresa Legnano, il soggetto che ha coordinato il progetto, l’Ing. Guido Bisi di Pensotti FCL del Dott. Luca Donelli di Donelli Alexo, due delle imprese coinvolte.

La registrazione può essere effettuata cliccando qui.

Microsite di:  / 

Lab Id - LIUC

Lab#ID, il laboratorio RFId dell’Università Carlo Cattaneo - LIUC (http://labid.liuc.it/) nasce come frutto dell’esperienza maturata nell’ambito delle tecnologie di auto-identificazione con la partecipazione al progetto europeo REGINS-RFId. E' stao realizzato con il contributo della Camera di Commercio di Varese e della Regione Lombardia, e la collaborazione dell’Unione degli Industriali della Provincia di Varese

Rispondi

Digital news Il meglio, a confronto

  • pneumatici per semirimorchi Michelin X multi T

    Pneumatici per semirimorchi dotati di tag Rfid: Michelin punta sull’innovazione a radiofrequenza per la gamma X Multi T

    I sensori Rfid sono sempre più impiegati nel settore dei trasporti per ottimizzare le prestazioni dei veicoli, la sicurezza su strada e le operazioni di manutenzione: Michelin integra l’identificazione a radiofrequenza nella serie di pneumatici per semirimorchi X Multi T. I tag Rfid inseriti negli pneumatici per semirimorchi sono in grado di memorizzare tutti i…

  • occhiali a realtà aumentata a teatro

    Nessun dorma (con i Google Glass)! La principessa Turandot va in scena indossando gli occhiali a realtà aumentata

    Google Glass a teatro, non certo per motivi glamour ma per godersi lo spettacolo con un pizzico di tecnologia in più: con gli occhiali a realtà aumentata, infatti, è il Teatro Lirico di Cagliari ad aver messo in scena uno spettacolo esclusivo e ad alto ingaggio in occasione della prima del capolavoro di Giacomo Puccini. Il titolo della…

  • protocollo open source per la iot

    Open Interconnect Consortium promuove la diffusione dell’Internet of Things e realizza un protocollo open source

    Stabilire un protocollo open source per la Internet of Things, definire i requisiti di connettività per tutti i dispositivi smart o dotati di Rfid, Nfc o tecnologie Bluetooth, realizzare un programma di certificazione dei prodotti: sono questi gli obiettivi dell’Open Interconnect Consortium formato da un network di attori del calibro di Atmel, Broadcom, Dell, Intel, Samsung e Wind…

Idee e pensieri dagli opinionisti del Loft

  • commerce-in-italia

    E-commerce in Italia? I dati raccontano che ormai più della metà degli internauti acquista on line (soprattutto fashion, ma anche design)

    Giro di boa dell’e-commerce in Italia che vede oltre la metà dei Web surfer sposare la causa della spesa online. Negli ultimi tre mesi sono stati oltre 16,2 milioni gli utenti italiani che hanno fatto i loro acquisti su Internet, facendo decollare le vendite (soprattutto nelle aree ad alto tasso di attrazione: fashion e design)….

  • distribuzione

    La distribuzione alimentare ieri, oggi e domani. Negozi alla riscossa: il passato rivisto e corretto dal made in Italy

    Cambiamenti economici, demografici, tecnologici e un nuovo stile di vita hanno contribuito allo sviluppo di nuove soluzioni di vendita nel campo della distribuzione alimentare. Un mondo che tradizionalmente ruotava attorno alla bottega o al mercato, sta cambiando pelle: cibi e bevande, infatti, possono essere acquistati da almeno una dozzina di altri modelli di vendita al…

  • creare-una-app

    Creare un’app è una cosa seria (se vuoi farla bene). I passi essenziali da rispettare in una guida per punti

    La multicanalità mobile è un mercato goloso e la proliferazione di aziende specializzate contribuisce a diffondere l’errato convincimento che creare un’app mobile sia relativamente facile, ma la realtà è molto diversa (chi non ha fatto esperienza di app che non funzionano soprattutto in termini di tecnologia e usabilità?). Che si tratti di soluzioni per il…