App per iPhone 5: Le migliori, gratis e a pagamento. Aggiornamento agosto 2013

App per iPhone 5: sono ogni giorno di più. La maggior parte sono state aggiornate per supportare il Retina Display (con risoluzione di 1136×640 pixel e 326 ppi), ma ce ne sono migliaia create per sfruttare le tante nuove funzioni del nuovo smartphone della Apple, come la telecamera posteriore iSight da 8 megapixel e autofocus, il software iOS 6 e il nuovo, potentissimo processore A6. Qual’è il problema? È che ne escono di nuove (e spesso fantastiche) praticamente ogni giorno. E anch’io faccio fatica a tenere il passo.

Quindi, se hai in tasca l’iPhone 5 e vuoi sfruttarlo al meglio con una dotazione essenziale, ma allo stato dell’arte, 5 app gratis e altre 5 a pagamento fatte apposta per lui. Ultimo aggiornamento: Agosto 2013.

Le migliori app per iPhone 5 gratuite (secondo me)

Google Maps: migliora ogni settimane ed è ormai irraggiungibile

App per iPhone 5 - Google Maps fra le migliori 2013
Lo sappiamo tutti: Apple ci ha provato a realizzare un’app per iPhone 5 capace di sostituire il Tom Tom. E ha fallito. Pochi mesi più tardi Google ha messo in campo tutta la sua forza e ha rilasciato un’app che, lasciatemelo dire, è a dir poco essenziale. È gratis, nello stile Google (almeno finora) e funziona, come dire… alla perfezione. Ti guida dove vuoi, ti parla, ti informa sul traffico suggerendoti strade alternative… È la killer application dei navigatori. Unico difetto che ho riscontrato: dovevo andare in via Kant e lei l’ha proninciato chent, all’inglese 🙂
La trovi qui: Google Maps

Any.do. Agenda e Cose da Fare: 2 app in una.. straordinarie

App per iPhone: Any.do

Sfogliando nell’Apple Store ho trovato queste due app che mi hanno incuriosito. Le ho scaricate e… bang! Illuminazione. Questa software house è riuscita a trasformare due cose noiose in un’esperienza creativa e, soprattutto, partecipativa. Si installano in un istante integrandosi con contatti e calendario, ma anche con Facebook. E da quel momento in poi issare una riunione, appuntarsi un’idea e condividerla con un amico diventano attività semplici. Il tutto con una grafica splendida e un’usabilità di gran lunga superiore alle app equivalenti di Apple.
Le trovi qui: Any.do

Flipboard: il giornale che cercavi (o se preferisci: il futuro della stampa)

App per iPhone 5 gratis - Flipboard
Ci ho messo qualche minuto a installarla. Ho dovuto creare un account e collegarmi a Facebook e Twitter (perché volevo: non è obbligatorio), ma quando ho iniziato a usarla, o meglio, a sfogliarla, ho detto testualmente “Wow!”. Il mio vicino si è girato, ma come facevo a spiegargli (ha un Blackberry 😉
Flipboard impara cosa ti interessa e te lo mostra sullo schermo come una rivista: la tua rivista. Usa fonti autorevoli e anche quelle che scegli tu. Comunica con l’universo (il tuo) e ti permette di fare come si faceva una volta con le riviste: piegare un angolo (virtuale in questo caso) per leggere l’articolo più tardi. Dal giorno in cui l’ho provata (tre giorni fa) dubito fortemente che me ne separerò.
La trovi qui: Flipboard

Dragon Dictation: l’iPhone riconosce la voce, ma…

App per iPhone 5 gratis: Dragon Dictation
Io sono bilingue, ma Siri (che funziona alla grande) non mi permette di passare con facilità dall’italiano all’inglese. E credo che molti si trovino nella mia situazione: avere l’iPhone impostato sulla propria lingua ma dover ogni tanto dettare in una lingua diversa. In questo caso Dragon Dictation è, fra le app per iPhone 5, la soluzione perfetta. Impara come parli e ti capisce ogni giorno di più e, aspetto non trascurabile, ti permette di passare rapidamente a una lingua completamente diversa.
La trovi qui: Dragon Dictation

Chrome: il miglior browser del mondo

app per iphone 5 chrome

Bisogna ammetterlo, Apple è “awesome”, ma non è ancora all’altezza di Google per alcune cose. Chrome è senza dubbio il miglior browser per iPhone e sull’iPhone 5 funziona ancora meglio. Naviga alla velocità della luce (e sarà anche meglio quanto la rete LTE si diffonderà seriamente). Ma la sua caratteristica migliore è probabilmente la sua capacità di sincronizzarsi con tutti i servizi di Google su tutti i tuoi dispositivi.
Lo trovi qui: Chrome

Facebook: con gli ultimi aggiornamenti è straordinaria

App per iPhone 5 Facebook
Non avevo ancora mai inserito Facebook fra le migliori App per iPhone 5. Ma con gli ultimi aggiornamenti è diventato impossibile ignorarla. Sull’iPhone, Facebook da probabilmente il meglio di sé. Facilissima da usare e al tempo stesso ricca di funzioni (la chat per esempio, dimostra un livello d’integrazione con iOS davvero incredibile).

E poi, ammettiamolo, chi di noi può permettersi di un avere Facebook sullo smartphone. Qualcuno sì. Ma pochi…
La trovi qui: Facebook

Le migliori app per iPhone 5 a pagamento (secondo me)

Alcune costano come un caffè, altre come un libro, alcune perfino come una bottiglia di ottimo vino. Ma ci sono alcune app per iPhone 5 dell’ultima generazione che fanno davvero paura. Ed è anche per questo che ho deciso di aggiornare e arricchire questa guida. Ecco le migliori, secondo me.

Splyce: un deejay (uno bravo) nel tuo iPhone

App per iPhone 5: Splyce
È inutile: ti affezioni a un’App e un mese dopo ne arriva un’altra che ti obbliga a lasciare quella che amavi. Splyce rientra in questa categoria. Se ascolti musica sul tuo iPhone (dai, anche se non sei un tipo musicale ti sarà capitato qualche volta!) questa App rende finalmente semplice e intuitivo ascoltare musica e da il meglio di sé quando l’iPhone è collegato a degli speaker, magari a una festa. Scegli i brani con un gesto, li sposti, li sostituisci: tutto con una facilità di fronte alla quale iTunes impallidisce. Al resto ci pensa Splyce: che mixa tutto i base ai tuoi gusti.
È gratuita, ma solo in teoria. Perché, come succede sempre più spesso, ti spinge a comprare aggiornamenti utili che costano poco, ma costano 🙂
La trovi qui: Splyce

iMovie: Apple ne ha imbroccata una davvero ottima!

App per iPhone 5 a pagamento - iMovieÈ vero che con la fotocamera standard dell’Iphone 5 si possono elaborare i video un po’. Ma solo un po’. Fra le app per iPhone 5, iMovie non è certo fra le più economiche, visto che per averla devi sborsare quasi 5 euro. Ma se ti piace filmare (beh, a chi non piace?) sono soldi ben spesi. iMovie sfrutta tutta la risoluzione full HD del dispositivo e il Retina Display per metterti nel taschino un piccolo studio di montaggio. Niente di veramente professionale, intendiamoci. Ma perfetto per montare al volo video da postare su Facebook, Vimeo o Youtube.
La trovi qui: iMovie

Scanner Pro e puoi buttare lo scanner che avevi. Davvero!

App per iPhone 5 a pagamento - Scanner Pro
Me la sono comprata (5,99 euro) per vedere se funzionava. E… funziona. Funziona così bene che seriamente: non uso più lo scanner. Apri Scanner Pro, inquadri dall’alto il voglio che vuoi scandire, tieni il tuo smartphone ben fermo e questa app per iPhone 5 capisce che stai inquadrando un foglio, riconosce automaticamente i bordi (e se sbaglia ti da la possibilità di sistemarli in due secondi con le dita), dopodiché crea, beh: una scansione.
La trovi qui: Scanner Pro

Dreams Recorder: funziona come un analista, ma costa molto meno

App per iPhone 5 a pagamento - Dreams Recorder
Vi siete mai chiesti se parlate nel sonno e, soprattutto, cosa dite? Io spessissimo. Sono single, ma quando ho convissuto qualche volta la mia partner mi diceva “Hai parlato, ma non mi ricordo…”. Bene: un mese fa ho risolto il problema. Accendo Dreams Recorder prima di addormentarmi e lui registra solo quando i suoni nella stanza da letto superano una certa soglia. Se russi come una motosega non ti serve. Ma per tutti gli altri è eccezionale: in un paio di giorni trovi la regolazione giusta e la mattina scopri di aver detto, chessò: “Forza Milan!”, mentre magari sei interista. L’inconscio fa strani scherzi…
Costa 99 centesimi e la trovi qui: Dreams Recorder (Attenzione: ce ne sono tante con questo nome, ma io ne ho provate diverse e questa funziona meglio).

Whatsapp: a pagamento sì, ma sono 89 centesimi una volta sola!

App per iPhone 5: WhatsApp

La notizia di qualche settimana fa ha dato vita a una specie di rivoluzione: “WhatsApp diventa a pagamento!”. Il che era vero: la popolarissima app per iPhone 5 (che funziona però anche sui modelli più antichi, che fino a ora era stata gratuita, è diventata a pagamento. Ma quello che si paga non sono i messaggi, bensì l’applicazione. E parliamo di 89 centesimi, che tutto sommato mi posso permettere anch’io, nonostante sia sottopagato (è così, direttore: perché negarlo 😉
La trovate qui: Whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *