Quando la fotocamera smartphone non mette a fuoco, anche il miglior fotografo prova un senso di impotenza. È un problema molto comune fra chi usa il telefono per fare fotografie e può affliggere chiunque, anche coloro che hanno comprato uno dei migliori fotocamera smartphone in commercio.

Il motivo è semplice: la stragrande maggioranza dei cellulari equipaggiato con fotocamere autofocus, che sfruttano algoritmi software per realizzare la messa a fuoco un attimo prima dello scatto. Gli algoritmi di messa a fuoco delle fotocamere utilizzate sugli smartphone possono essere poco o molto efficienti, ma sono sempre soggetti a potenziali errori.

Fortunatamente, quasi tutti gli smartphone di ultima generazione hanno software che permettono di correggere la messa a fuoco manualmente, di solito toccando il display con un dito in corrispondenza dell’oggetto che si vuole mettere a fuoco. Ma anche questo può non essere sufficiente.

Ecco quindi alcuni consigli per evitare che il telefono sbagli la messa a fuoco automatica.

Se la fotocamera smartphone non mette a fuoco, provate queste soluzioni

Se la fotocamera smartphone non mette a fuoco, è possibile che l’obiettivo della fotocamera stessa sia sporco. La prima cosa da fare quindi verificare se è presente sporcizia sull’obiettivo. Controllate prima di tutto qual’è la fotocamera che da problemi: quella posteriore o quella anteriore. Dopodiché localizzate l’obiettivo sulla superficie del telefono (di solito una piccolissima apertura circolare) e, se vi sembra che ci siano tracce di sporcizia o impronte delle dita, pulitela delicatamente con un tovagliolino o possibilmente un panno morbido.

Ripulire l’obiettivo non risolve il problema, È possibile che la mancata messa a fuoco dipenda da un imperfezione del software del telefono. Provate a verificare se esistono degli aggiornamenti software disponibili che non avete ancora installato. Questo vale sia per i telefoni Android è che per gli iPhone.

Se è trovato un aggiornamento disponibile, installatelo. Dopodiché riavviate il telefono e verificate sei problema esiste ancora oppure no. Se nemmeno così siete riusciti a risolvere il problema, Una soluzione un po’ più radicale consiste nell’usare un’applicazione diversa da quella ufficiale per scattare le foto. Nel caso di telefoni Android, per esempio, potete provare a scaricare un’app chiamata ProShot, che è una delle più apprezzate da chi usa telefoni Android.

Ci auguriamo che questi trucchi possono aiutarti se la fotocamera smartphone non mette a fuoco. Tieni presente però che il problema della mancata messa a fuoco non può essere risolto completamente. Se hai serie intenzioni di realizzare foto più professionali, ti consigliamo di prendere in considerazione le fotocamere compatte o ancora meglio le fotocamere mirrorless e le  fotocamere reflex.