Vedi quel signore sorridente nella foto? Si chiama Paolo Ainio ed è uno dei simboli viventi di come si possano fare soldi con internet lavorando seriamente, diventando tanto ricchi da rischiare di dimenticarsene. Dopo la guida semiseria su come diventare ricchi in un anno e farsene 20 a San Vittore, continuiamo con qualcosa di più serio.

Tienilo a mente, perché lo vedremo riapparire fra poco raccontando quelli che, sulla base della mia esperienza, sono i modi più realistici e concreti per diventare ricchi con internet. Attività vere, senza trucchi o scorciatoie, opzioni binarie o sale da poker, che sfruttano la creatività, la capacità imprenditoriale, la competenza e quel pizzico di coraggio e follia che spesso distingue le persone comuni da quelle che riescono a spiccare il balzo che per gli altri resta soltanto un sogno.

Ho trovato per ognuna di queste attività un testimonial, una persona in carne e ossa che ci servirà per avere un riscontro su come fare soldi con internet passando dalla teoria alla pratica.

VEDI ANCHE: I Crowdy Awards ai sistemi più efficaci per guadgnare online

Fare soldi con internet è possibile, ovviamente

Partiamo da una considerazione semplice, ma importante: il concetto stesso di fare soldi con internet è errato. La rete non è altro che l’insieme di un innumerevole quantità di attività. Quindi, fare soldi con Internet non è diverso da farli in una via del centro, su una spiaggia tropicale o nel garage di casa propria. Ciò che cambia è il mezzo, il che e una buona notizia, perché come è ormai noto la rete permette di raggiungere potenzialmente una quantità enorme di persone, a patto naturalmente di avere qualcosa di utile o interessante da dare o da dire.

Per diventare ricchi con internet bisogna vendere qualcosa

Su Internet ci sono parecchie cose molto piacevoli da fare che però non rendono un centesimo. L’editoria, per esempio, fa parte di questa categoria. Io per esempio dirigo questo blog ben sapendo che non mi renderà mai ricco. Pessimi, per diventare ricchi con internet, sono anche molti servizi, come i siti che raccolgono i numeri di telefono delle farmacie, oppure gli orari di apertura dei musei: vivono prevalentemente sulla pubblicità di Google, che rende sì denaro, ma troppo poco per parlarne qui.

Ma per guadagnare somme rilevanti e diventare ricchi velocemente serve qualcosa di diverso. Non sono a conoscenza di alcuna ricetta miracolosa , ma per fare soldi con internet seriamente ci sono comunque due regole universali da seguire.

La prima è questa: l’unico sistema per diventare ricchi con internet senza violare la legge è vendere qualcosa. Mi spiego, per fare soldi in rete non è necessario vendere sigarette elettroniche con l’e-commerce o smartphone cinesi: molte delle persone che si sono arricchite online hanno venduto un’idea, un prodotto, un servizio che prima non c’era o che comunque interessava a qualcuno che aveva il capitale necessario per svilupparlo.

La seconda è questa: la maggior parte delle persone che ha un’idea brillante e la applica a Internet non ha il capitale necessario per farla rendere. Ecco perché gran parte degli imprenditori che sono riusciti a fare soldi con Internet l’hanno fatto non sviluppando la propria idea in prima persona, ma vendendola a qualcun altro.

Le 5 attività più efficaci per diventare ricchi con internet

Ora però basta con la teoria. A meno che tu non sia interessato a colpi geniali destinati al fallimento (qui ne trovate alcuni davvero incredibili) ecco i 5 lavori, le 10 attività che offrono le probabilità maggiori di fare soldi con internet. Non sono né semplici né prive di ostacoli, ma sono reali. E a differenza di tutta la cyber spazzatura che propone sistemi per diventare ricchi in una settimana senza investire un euro hanno già funzionato in passato.

1. Avviare un nuovo servizio e fare i soldi online vendendolo ad altri

Prosaicamente, potremmo chiamare questo sistema “inventa, avvia e poi scappa coi soldi”. L’ho messo al primo posto perché è indubbiamente quello che consente davvero di fare soldi con internet in un lasso di tempo ragionevolmente breve.

Il modo più semplice per spiegare questo sistema per guadagnare in internet è usare degli esempi, che non mancano certo. Bill Gates ha inventato un sistema operativo che si chiamava DOS e che permetteva ai computer di funzionare meglio rispetto al passato. Non aveva però i fondi per sviluppare il business e quindi ha bussato alle porte della più grande azienda informatica a quei tempi, la IBM, La quale ha apprezzato il software e ha deciso di usarlo nei propri, nuovissimi personal computer. Questo ha dato a Bill Gates e ai suoi soci l’opportunità di spiccare il volo. Lo stesso è accaduto con Shawn Fanning con Napster e anche al 17enne Nick D’Aloisio, che ha creato un’applicazione per smartphone chiamata Summly e l’ha venduta nel 2013 a Yahoo per 30 milioni di dollari.

Paolo Ainio

Sebbene non tanto frequenti, casi simili non mancano nemmeno in Italia. Il più paradigmatico è quello di Paolo Ainio (nella foto), che insieme ai suoi soci Carlo Gualandri e Marco Benatti ha creato con mezzi molto limitati un motore di ricerca chiamato Virgilio. Il sito ha avuto un grande successo sull’Internet italiano e ha riscosso l’interesse di Telecom Italia, che nel 2004 si è decisa a comprarlo. La somma pagata ai tre soci non è stata resa di dominio pubblico. Ma qualche tempo fa sono stato a casa sua e vi garantisco che è una casa da milionari.

2. Mettere in contatto persone con esigenze complementari

Fra i sistemi per fare soldi con Internet, la seconda posizione spetta ai servizi innovativi che mettono in contatto comunità di persone diverse, percependo una percentuale sul denaro che si scambiano.

Detto così può sembrare un po’ fumoso, ma in realtà si tratta di qualcosa di molto semplice, che vediamo in rete tutti i giorni e che garantisce enormi potenzialità per fare soldi con internet. Prendiamo per esempio il caso di eBay: chi possiede il sito non vende nulla, al contrario metti in contatto persone che hanno cose da vendere altre che le vogliono comprare. eBay fa pagare questo servizio sotto forma di una percentuale sul costo del prodotto venduto.

Travis Kalanick

Esistono tantissimi esempi del genere, anche in Italia. Ma quello che useremo qui si chiama Uber ed è stato fondato da un giovane, brillante americano di nome Travis Kalanick. Come funziona Uber forse lo sai già. Il meccanismo per fare soldi online in questo caso non è dissimile da quello di eBay: mettere in contatto due comunità (chi possiede un’automobile e chi ha bisogno di un passaggio) e percepire un compenso (in questo caso non è una percentuale fissa) in cambio del servizio offerto.

Uber è un successo globale e ha fatto fare soldi con internet (tanti soldi…) al suo inventore. Nel solo 2015, Uber genererà un fatturato poco inferiore ai 10 miliardi di euro.

3. Vendere qualcosa che costa poco ed è molto richiesto

Un’automobile rende molto, ma è anche molto cara. Idem per una barca a vela o una casa al mare. In altre parole: il costo dell’oggetto venduto è proporzionale all’investimento che deve fare chi lo venderà. Ecco perché (salvo eccezioni) solo le grandi aziende riescono ad avviare siti di e-commerce che vendono oggetti che costano tanto.

Per questo stesso motivo che al terzo posto nella lista dei sistemi per fare soldi con internet non c’è l’apertura di un sito di e-commerce globale, quanto piuttosto la vendita online di prodotti che costano poco se presi uno per volta e che, aspetto fondamentale, siano di moda e molto richiesti. Qualche esempio? Un paio d’anni fa c’erano le sigarette elettroniche. Oggi ci sono le cialde per caffè compatibili con le grandi marche, come Nespresso e Lavazza, e…

Domenico Maria Romano

Domenico Maria Romano è l’intestatario di un sito Web che si chiama webchina.it. Risulta come proprietario sui registri online, anche se esiste la possibilità che non sia il reale beneficiario del sito. Nel caso non lo fosse chiedo scusa: sono pronto a rettificare in qualunque momento.

Detto ciò, Romano (purtroppo non ho trovato una fotografia) non ha semplicemente trovato un modo per fare soldi con internet: è l’incarnazione vivente di quanto dicevo prima. Ha identificato una nicchia di mercato in fortissima crescita, vendendo prodotti che costano poco rispetto al mercato ed estremamente richiesti in Italia: gli smartphone cinesi.

Per chi è in cerca cdi un modo come fare soldi con internet in breve tempo, l’esempio di Domenico Maria Romano è illuminante. Certo, gli smartphone cinesi potrebbero non essere più la nicchia ideale, visto che altri ci hanno già pensato.

La scienza del diventare ricchi con internet, se così vogliamo chiamarla, sta proprio nella capacità di non seguire il gruppo, intuendo invece ciò che arriverà dopo.

4. Aprire un blog orientato al profitto

All’inizio di quest’articolo scritto che l’editoria non è uno dei modi migliori per fare soldi con internet. Ed è vero, almeno in linea generale. Ci sono però delle eccezioni. Aprire un blog orientato al profitto occupa solo il quarto posto in questa lista di idee per diventare ricchi con internet per due motivi: perché non permetterà mai di diventare ricchi sfondati e perché richiede un enorme impegno.

Tuttavia esistono blog che non sono prosperno,a ma garantiscono ai loro autori stipendi mensili a cinque cifre. Ciò che accomuna i loro autori sono una fortissima determinazione, la disponibilità di molto tempo e una patologica grafomania 😉

Salvatore Aranzulla

In Italia, l’esempio paradigmatico del blogger orientato al profitto è Salvatore Aranzulla, rete con tutta probabilità già incrociato nelle vostre ricerche se siete interessati al web e alla tecnologia. I post di Aranzulla sono dovunque e quasi sempre al primo posto nei risultati di Google. In questo modo il blog genera un traffico enorme, garantendo al suo autore un reddito molto alto, tanto alto da averlo spinto recentemente a fondare una Srl a socio unico per gestire il denaro.

Aranzulla guadagna in due modi: percependo il reddito dei banner pubblicitari e una percentuale su tutto ciò che i suoi lettori comprano su Amazon, ha firmato un contratto di affiliazione.

Questi due sistemi per guadagnare online e sono usati dalla stragrande maggioranza dei siti web, compreso quello che state leggendo ora. Ciò che rende unico il sito di Aranzulla è la quasi totale mancanza di ambizioni giornalistiche o editoriali. I suoi post sono creati a tavolino per posizionarsi sulle parole chiave che garantiscono il reddito più alto.

Quello di Aranzulla non è un esempio che suggerirei a un giornalista o a un idealista della rete, ma è senza dubbio un sistema straordinariamente efficace per fare soldi con internet partendo da zero, o quasi.

5. Vendere qualcosa inventato da te

Ho messo questa tecnica per ultima anche se effettivamente dovrebbe essere la prima. Qualunque economista confermerà che per fare soldi su internet o in qualunque altro posto, il sistema più efficace in assoluto consiste nel vendere qualche cosa inventato da te. Questo è soprattutto vero in rete, visto che grazie alla disintermediazione molto probabilmente non dovrai pagare percentuali a nessuno e incasserai l’intero ammontare del costo del tuo prodotto.

Ok penserai: ma di che prodotto stiamo parlando? Una risposta univoca non esiste, perché in rete è possibile vendere praticamente qualunque cosa. Ci sono persone che hanno guadagnato somme significative vendendo sughi fatti in casa. Un ragazzo giapponese che vive vicino un fiume creato un’attività di e-commerce vendendo i sassi del suo fiume a persone che volevano arredare casa in modo particolare. Ci sono poi i prodotti particolarmente perché sono fatti semplicemente di bit: il software e gli e-book.

E. L. James

È possibile che il nome di per sé non ti dica molto. Ma se ti dico 50 Sfumature di Grigio, probabilmente un campanellino nella testa ti suona. E. L. James è una cinquantenne inglese che un paio d’anni fa ha scritto un romanzo che non è piaciuto a nessun editore. Lei non si è persa d’animo e la pubblicato da sola, come un e-book. Non sappiamo se il suo obiettivo fosse fare soldi con internet o venir riconosciuta come una letterata. Sappiamo però che la reazione del pubblico è stata entusiastica e che il suo romanzo, 50 Sfumature di Grigio, venduto milioni di copie in tutto il mondo.

La scrittrice non venduto solo online, e molto, con i proventi del libro (beninteso: non i diritti d’autore, ma l’intero prezzo di copertina). Ha anche venduto i diritti a una major di Hollywood per realizzare un film che ha avuto anche esso un grosso successo nel 2014.

Insomma, per fare soldi con internet nel 2015…

Diventare ricchi con internet è il sogno di molti e la realtà di pochissimi. La rete, per sua stessa natura, porta a pensare che esistano attorno a noi innumerevoli opportunità da cogliere. La verità è che per fare soldi con internet servono una spiccata personalità imprenditoriale, un’idea brillante e soprattutto la determinazione ad andare fino in fondo.