iBeacon in Italia: ci crede Finiper che fa le prove generali su Ristò

Couponing plus facile per Ristò che per primo sperimenta iBeacon in Italia, cavalcando l’era dei consumatori smartphone dotati per favorire la shopping experience. La nuova chiave tecnologica ingaggia il mondo iOs e quello Android cortocircuitando qr code, iBeacon ed Apple Passbook per un proximity marketing di ultima generazione.
ibeacon-in-italia

L’idea di portare iBeacon in Italia è di Gruppo Finiper che già nel 2013 aveva valutato l’ipotesi di sfruttare questa tecnologia per offrire un’inedita esperienza d’uso semplificando la presentazione delle promozioni in cassa. Il pilota è andato in produzione quest’anno, dal 12 aprile al 18 Maggio in due punti vendita della catena Ristò e, in particolare, presso il Centro Commerciale Fiordaliso di Rozzano e presso il Centro Commerciale Montebello di Montebello della Battaglia.

Buoni sconto veramente a portata di mano

beacon-per-couponingI coupon sono un tassello importante nella filiera dei servizi di pagamento e nel retail. A parlare di Passbook e di iBeacon in Italia e all’estero sono in molti. Ristò nel nostro Paese è la prima realtà distributiva che ha accolto la sfida di questo couponing che passa attraverso il telefonino dei consumatori per offrire molti vantaggi in più rispetto al couponing tradizionale. Per creare un forte meccanismo di ingaggio il sistema, come tutte le nuove tecnologie, ha bisogno di essere ben oliato e funzionare in modo assolutamente efficiente.
Partner tecnologici del progetto Quarkode per la gestione del ciclo di vita dei coupon e Zucchetti Tcpos per i sistemi Pos.
Ad attivare la distribuzione dei buoni sconto un qr code presente sugli scontrini e sui pannelli informativi all’ingresso dei ristoranti, oltre che sui canali istituzionali di Ristò. L’utente arriva in cassa, fa lo swipe col dito sul coupon (che viene gia portato in primo piano grazie ai beacon e/o alla geofence) e lo passa davanti al lettore ottico.

Più sicurezza e servizio con lo smartphone

Una volta letto, lo sconto viene applicato, e il coupon bruciato (compare la scritta cancellato sul buono e il codice a barre diventa grigio e non piu leggibile).
L’integrazione di questo tipo di sistemi ha consentito un’analisi dei dati in tempo reale e ha garantito la sicurezza delle transazioni poiché i coupon di sconto venivano bruciati una volta passati in cassa. Attraverso la dashboard della piattaforma è stato possibile il pieno controllo delle attività e delle performance: in pochi minuti è stato possibile creare una campagna, avviarla e modificarla in corso aggiornando immediatamente i coupon già acquisiti dagli utenti, senza rischi di over redemption o di frodi. Attività impensabili con gli strumenti tradizionali. In un’ottica di evoluzione futura, un’altra applicazione degli ibeacon in Italia tramite la piattaforma Quarkode è la possibilità di recuperare dei coupon scaduti ma gia messi nel portafogli. Nel caso, ad esempio, che sullo scontrino il buono sconto del 20% per la cena viene archiviato nel wallet di Passbook ma il cliente non riesce a consumarlo entro la data di scadenza della promozione, Ristò potrebbe avviare un’iniziativa di marketing che offre la possibilità nel mese successivo di recuperare il vantaggio del coupon con una campagna di riattivazione di tutti i pass che sono stati messi nel wallet ma non usati in cassa. Il tutto senza necessità di ristampare alcunché ma semplicemente mandando un aggiornamento push. Il che rende il meccanismo degli iBeacon in Italia ancora più interessante, conoscendo il target.

iBeacon in Italia e coupon per tutti i sistemi mobile

coupon-ibeacon

Il sistema è progettato per interfacciarsi con tutti i wallet presenti e futuri, anche se al momento Google Wallet non supporta ancora questa tecnologia. Gli iBeacon in Italia al momento funzionano con Passbook, che può essere scaricato anche su Android tramite una app scaricabile gratuitamente. Per quanto riguarda Windows Mobile, con l’aggiornamento all’8.1 sarà pienamente compatibile con Apple Passbook, potendo così gestire in modo nativo i pass. E a tutti gli altri smartphone Ristò ha ovviamente la soluzione: recapitare il buono sotto forma di Sms. Chiaramente non viene letto in modo automatico dai reader delle casse e la cassiera deve digitare a mano il codice numerico contenuto nell’Sms. Come codice comunque viene bruciato e non piu utilizzabile.

I vantaggi di un couponing più smart

ristoranti-beacon-qr-codeL’analisi dei primi dati acquisiti dalla piattaforma ha evidenziato che il coupon più gradito dai consumatori è stato quello che offriva il 20% di sconto sulla cena. Il buono digitale era spendibile nei ristoranti scelti per il progetto pilota. I possessori del buono sconto che si trovavano nelle vicinanze del centro commerciale hanno ricevuto un alert per ricordare il buono presente nel proprio wallet digitale.
Gli iBeacon nei punti vendita intercettavano la clientela di prossimità e portavano il buono sconto in primo piano sullo schermo dello smartphone: come promemoria e per velocizzare il passaggio in cassa. La soluzione è risultata priva di attrito per il consumatore: una 1-click experience per mettere il coupon nel wallet e al momento di pagare è stato sufficiente mostrare lo smartphone in cassa.

“I risultati di questo primo test sono molto incoraggianti – ha spiegato Daniele Cazzani, Direttore Marketing e Comunicazione Vera – pur avendo di fatto inaugurato un nuovo canale di comunicazione e promozione coi nostri clienti, insieme ai nostri partner abbiamo comunque approntato un progetto in grado di sorpassare le barriere di tipo tecnologico ancora presenti: ad esempio per i clienti con device non in grado di scaricare il coupon sul wallet, abbiamo attivato uno sconto tramite sms. Gli sforzi sono stati premiati, visto che la curva di adozione della tecnologia ha continuato a crescere tant’è che nell’ultima settimana di promozione il tasso di redemption ha raggiunto il 42%. Questo risultato ci spinge a valutare ulteriori applicazioni degli iBeacon in Italia”.

 

1 commento su “iBeacon in Italia: ci crede Finiper che fa le prove generali su Ristò”

  1. Anche noi in Tiendeo abbiamo usato iBeacon nel Mobile World Congress in Barcellona e usiamo questa teconologia per offerte nei centri commerciali. Incomincia a muoversi anche in Italia e questo fa ben sperare…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *