Drone 4k | I migliori droni con videocamera 4K per riprese video professionali

miglior drone 4k

Per creare riprese aeree capace di stupire, usare un drone 4K può essere determinante. Infatti, il formato video 4K si sta rapidamente affermando come lo standard non solo fra i droni professionali, ma anche fra i droni consumer di fascia alta. I primi droni 4K sono apparsi sul mercato nel 2016, per estendersi costantemente negli ultimi 2 anni. Oggi la tecnologia 4K è presente su molti modelli e se siete alla ricerca dei migliori droni 4K potete fra molti ottimi droni, fra cui il nuovo Parrot Anafi e il popolare DJI Mavic Air.

Migliori drone 4K: classifica in sintesi

DJI Mavic Airmiglior drone 4K semi professionaleRecensione
Parrot Anafimiglior drone 4K ParrotRecensione
DJI Phantom 4 Promiglior drone 4K per riprese aereeRecensione
DJI Inspire 2miglior drone 4K professionaleRecensione
Yuneec Breeze 4Kmiglior drone 4K per selfieRecensione

Scopri le guide dei Crowdy Awards ai migliori smartphone, i migliori notebook e, i migliori tablet e i migliori droni in Italia.

Perché scegliere droni con videocamera 4K

Una videocamera con risoluzione UHD 4K produce un’immagine simile a un display con almeno 8 milioni di pixel attivi, con un limite di risoluzione inferiore di almeno 3.840 x 2.160. Quindi, comprare droni con videocamera 4K significa ottenere un filmato quattro volte più dettagliato rispetto a un video 1080p full HD: otto milioni di pixel rispetto a due milioni di pixel. Quando si tratta di videocamere 4k, ci sono più varietà di contenuti digitali 4k che vanno da 3.840 x 2.160 a 4.096 x 3.122.

Tuttavia, la risoluzione di 3.840 x 2.160 è la modalità di registrazione video più comune utilizzata dalla maggior parte dei produttori di droni come DJI, Yuneec, GoPro, Hubsan e Walkera. È anche la modalità di registrazione video più comune per TV e monitor HD UHD/4K.

Se il vostro obiettivo è produrre riprese aeree di qualità, e da elaborare voi stessi o da fornire e strutture esterne, comprare droni con videocamera 4K è importante Non solo perché mi fornisce i video di risoluzione superiore, ma anche perché vi offre più libertà nel caso intendiate produrre video full HD. Infatti, usando un drone 4K avrete la possibilità di ingrandire e elaborare le immagini senza perdere la definizione del prodotto finale.

I migliori droni 4K del 2018

Fatte queste premesse, andiamo a scoprire le recensioni dei migliori droni 4K. Abbiamo realizzato la selezione che segue analizzando le recensioni dei più autorevoli giornalisti del settore che hanno provato personalmente i droni con videocamera 4K.

DJI Mavic Air

Il miglior drone 4K semi professionale

miglior drone 2018 - Migliori droni in commercio in Italia

Vedi la recensione completa

4.5
4.5 of 5 stars 0 reviews
  • Tom's Guide
  • Photography Life

Indice Crowdy Awards

Il drone DJI Mavic Air ha raccolto recensioni entusiastiche in tutto il mondo. Piacciono di queso drone soprattutto la qualità dei video e delle foto, la straordinaria stabilità e la sua compattezza. Qualche critica all’app in dotazione, che può risultare un po’ complessa.

Sending
Recensioni lettori
0 (0 voti)

Pro

Facile da usare, foto e video ottimi, evita gli ostacoli, si controlla con i gesti.

Contro

Difficile gestione della videocamera nell’app.

Dove comprare

Difficile non innamorarsi del Mavic Air: un drone con videocamera 4K che produce video perfettamente stabilizzati a 60 fotogrammi al secondo, restando al tempo stesso nella categoria dei mini droni. È il miglior drone 4K fra i modelli semi professionali.

Vedi anche i migliori droni DJI

L’ultimo nato nella gamma di droni DJI ha davvero pochissimi difetti. La batteria dura 21 minuti (un po’ meno nei test di volo reali), ma può essere estesa acquistando il bundle Fly More che contiene tre battere. È un drone pieghevole e molto piccolo, ma solido e molto ben costruito. Ha un eccezionale sistema per evitare automaticamente gli ostacoli, può seguire oggetti in movimento e orbitare attorno a coordinate definite dall’utente. È perfetto anche per ottenere selfie di grande impatto.

Fra i droni pieghevoli in commercio è senza dubbio il migliore. Costa parecchio rispetto ai droni economici in circolazione, ma per chi ha a disposizione mille euro è una scelta da fare a occhi chiusi.

Se ti stai chiedendo quale drone comprare e cerchi un modello molto potente, ma al tempo stesso leggero e facile da trasportare, è il miglior drone 4K 2018.

Parrot Anafi

Il nuovo drone 4K Parrot

parrot anafi recensione

Vedi la recensione completa

3.75
3.75 of 5 stars 1 reviews
  • Tom's Guide
  • Digital Trends

Indice Crowdy Awards

I giornalisti che hanno sottoposto il drone Parrot Anafi lo definiscono un ottimo drone pieghevole, che compete praticamente ad armi pari con il DJI Mavic Air. Piace di questo drone la flessibilità della videocamera, mentre delude l’assenza di un sistema per evitare gli ostacoli automaticamente.

Sending
Recensioni lettori
2 (1 voto)

Pro

Vola per 25 minuti, la videocamera riprende anche verso l’alto, ottima qualità complessiva.

Contro

Manca un sistema per evitare gli ostacoli, software difficile.

Dove comprare

Lanciato nel giugno 2018, il Parrot Anafi è un drone pieghevole dalle caratteristiche eccezionali. Non rientra nella categoria dei droni economici, ma è comunque molto competitivo in termini di prezzo, soprattutto rispetto al suo vero concorrente, il DJI Mavic Air. È il miglior drone 4K Parrot.

Il drone Parrot Anafi ha sollevato molto interesse fra gli appassionati. Il motivo dipende dal fatto che per la prima volta l’azienda francese Parrot si è allontanata dal proprio mercato preferito, quello dei droni giocattolo, per realizzare un drone con telecamera degno di questo nome, capace di rispondere alle esigenze dei piloti che devono girare video di alta qualità.

Vedi anche i migliori droni Parrot

Il Parrot Anafi è progettato con il video e la fotografia in mente ed è uno dei migliori droni con videocamera 4K, ma è fatto per viaggiare. È un drone pieghevole, che occupa lo stesso spazio del Mavic Air sia aperto che piegato. La videocamera è l’elemento chiave di questo drone. Montata su un gimbal a tre assi, ha un ottimo controllo delle vibrazioni ed è in grado di girare video 4K in HDR. Non solo: ha uno zoom ottimo integrato (che manca al Mavic Air) ed è in grado di ruotare a verticalmente a 180 gradi. Ciò significa che permette di riprendere anche verso l’alto: una funzioni unica in questa categoria di droni, che apre nuovi scenari creativi ai piloti di droni.

Si può guidare sia con lo smartphone che con il controller dedicato e tante sono le funzioni di volo avanzato, dall’auto follow all’orbita. La batteria del Parrot Anafi permette di volare per 25 minuti.

Se state cercando il miglior drone 2018 è senza dubbio uno dei modelli da considerare. Ci sono però dei difetti. Il più importante è l’assenza di un sistema per evitare gli ostacoli, che è invece uno dei punti di forza dei droni DJI. È inoltre più vulnerabile al vento e ha qualche problema nel software di gestione, che Parrot sta però risolvendo con gli aggiornamenti del firmware.

DJI Phantom 4 Pro

Il miglior drone 4K per riprese aeree

DJI Phantom 4 Pro recensione

Vedi la recensione completa

4.5
4.5 of 5 stars 0 reviews
  • Pc Magazine
  • Cnet
  • Digital Trends

Indice Crowdy Awards

Il Phantom 4 è stato il primo fra i droni DJI con sensori di evitare ostacoli all’avanguardia e quegli stessi sensori sono stati ulteriormente migliorati. Il Phantom 4 Pro aggiunge sensori identici sul retro, impedendogli di colpire oggetti mentre indietreggia.

Sending
Recensioni lettori
0 (0 voti)

Pro

Sensori estremamente avanzati su tutti i lati, videocamera professionale di altissima qualità.

Contro

Costoso, richiede uno smartphone.

Dove comprare

Se siete alla ricerca del miglior drone 4K per riprese aeree, il Phantom 4 Pro può fare al caso vostro.

DJI ha continuato a spingere avanti le funzionalità dei suoi droni annunciando nel 2017 il drone con telecamera Phantom 4 Pro solo pochi mesi dopo aver abbandonato il già eccellente Phantom 4. Il Pro ha un sensore di immagine da 1 pollice con quattro volte la superficie della fotocamera del Phantom 4. Cattura 4K fino a 60fps e scatta 20MP in formato Raw e JPG, come le migliori fotocamere reflex. Se state decidendo quale drone comprare e volete ottenere eccellenti foto e riprese aeree, è il miglior drone 2018.

Il Phantom 4 è stato il primo drone 4K con sensori di evitare ostacoli all’avanguardia e quegli stessi sensori sono stati ulteriormente migliorati. Il Phantom 4 Pro aggiunge sensori identici sul retro, impedendogli di colpire oggetti mentre indietreggia.

Ci sono anche sensori rivolti verso il basso, come già nel Mavic Pro, che funzionano con il sistema di posizionamento visivo esistente per stabilizzare meglio il volo a bassa quota. Il Phantom 4 Pro supporta la modalità di volo Terrain Follow, che mantiene un’altitudine di sicurezza, anche quando vola su in montagna.

Ci sono sensori a infrarossi sui lati sinistro e destro. Non sono altrettanto sensibili quanto quelli anteriori e posteriori e non funzionano in ogni modalità di volo, ma aiutano molto.

Questo drone ha anche una modalità Sport, che aumenta la velocità massima a 72 km/h, senza però rilevare gli ostacoli.

Fra i droni con videocamera 4K più innovativi, il Phantom 4 Pro utilizza una videocamera completamente nuova con un sensore di immagine da 1 pollice, che registra video da 4K fino a 60p e acquisisce immagini Raw e JPG da 20MP. La dimensione del sensore è la stessa di quello montato su alcune delle migliori reflex in commercio.

Le opzioni di registrazione video di questo drone 4K sono anch’esse incredibili. Se si desidera catturare la più alta risoluzione 4K DCI, tipicamente utilizzata per le produzioni cinematografiche a causa del suo rapporto di formato 2: 1, il video può essere girato a 24, 25 o 30 fps. Se si scatta a UHD, 4K in formato 16: 9, è possibile scegliere tra 24, 25, 30 o 60 fps. Tutti i filmati 4K vengono compressi a una velocità di 100Mbps, utilizzando la compressione H.264. È anche possibile utilizzare il più moderno e efficiente codec H.265, ma perdendo la possibilità di registrare filmati a 4 fotogrammi a 60 fps.

DJI Inspire 2

Il migliore drone 4K professionale

drone dji inspire 2 recensione

Vedi la recensione completa

4.5
4.5 of 5 stars 0 reviews
  • Techradar
  • Dronepedia
  • Pc Magazine

Indice Crowdy Awards

I pochi giornalisti che hanno sottoposto il DJI Inspire 2 a una recensione approfondita ne danno pareri entusiastici. Il DJI Inspire 2 permette di realizzare video di qualità superiore a qualunque altro drone in commercio. Il suo prezzo è proibitivo per la maggior parte dei consumatori, ma rappresenta un soldo investimento per le aziende di produzione di video, i giornali e le televisioni. La possibilità di sfruttare gli obiettivi intercambiabili apre inaspettate possibilità creative e produce filmati con una qualità e una profondità di campo incredibili.

Sending
Recensioni lettori
0 (0 voti)

Pro

Struttura in magnesio, lenti intercambiabili, video 5,2 K, velocissimo, evita gli ostacoli, supporto per doppio operatore.

Contro

Molto, molto costoso.

Dove comprare

Il DJI Inspire 1 ha rivoluzionato il mondo dei droni 4K professionali quando è stato lanciato, offrendo una serie di funzionalità all’avanguardia e mutuando dalle fotocamere reflex il concetto di obiettivi intercambiabili. È ancora uno dei migliori droni in circolazione, ma il mercato si sta evolvendo. Ecco perché, all’inizio del 2017, DJI ha lanciato l’Inspire 2.

Sebbene in apparenza molto simile al precedente modello, questo nuovo drone introduce una vasta gamma di miglioramenti importanti nella nicchia dei droni professionali.

Stiamo parlando, ben inteso, di un drone il cui prezzo di listino può superare i 6 mila euro. Una classe completamente diversa quindi rispetto ai droni cinesi e ai droni con videocamera 4K più economici.

È il re fra i migliori droni 4K. La videocamera Zenmuse X5S cattura video fino a 5,2K di qualità in CinemaDNG e può riprendere scatti da 20MP in formati DNG e JPG. È molto più piccola della fotocamera CGO4 dei concorrenti Yuneec. E, a differenza dell’H920 è possibile utilizzare lenti di terze parti tramite un adattatore meccanico, purché siano piccole e abbastanza leggere per non pesare troppo sullo stabilizzatore. Un obiettivo da 15 mm f / 1.7 è incluso nella confezione standard.

Il sistema di elaborazione video è nel drone anziché nei moduli della fotocamera. Supporta video 5.2K fino a 30fps e 4K fino a 60fps quando si riprende in formato CinemaDNG. La registrazione ProRes supera i 30 fps, con entrambi i protocolli 422 HQ e 4444 XQ. Se si filma in H.264 o H.265 è possibile portare il video fino a 60fps.

L’Inspire 2 è un drone professionale e offre prestazioni eccezionali. La sua velocità di crociera è di circa 64 km/h nella modalità standard e ho ottenuto fino a 110 km/h nella modalità sport, che non supporta però il rilevamento degli ostacoli.

Se state decidendo quale drone 4K comprare e vi serve il meglio per realizzare film, è il miglior drone 4K professionale.

Yuneec Breeze 4K

Il miglior drone 4K per selfie

yuneec Breeze 4K recensione

Vedi la recensione completa

3.5
3.5 of 5 stars 0 reviews
  • Cnet
  • Wired

Inice Crowdy Awards

Il drone Yuneec Breeze 4K è piaciuto abbastanza ai giornalisti specializzati, anche perché rappresenta una ventata di novità nei confronti dello strapotere dei droni DJI. Piacciono di questo drone soprattutto l’estrema semplicità e il rapporto qualità prezzo. Piacciono meno la mancanza di stabilizzazione a 4K, la limitata durata di volo e la qualità di video e immagini, che è buona ma non eccezionale

Sending
Recensioni lettori
0 (0 voti)

Pro

Leggero e compatto, facile da usare, ottimo per i selfie.

Contro

Stabilizzatore non disponibile a 4K, solo 12 minuti di batteria.

Dove comprare

Yuneec Breeze 4K è un piccolo drone abbastanza economico, perfetto per le persone che desiderano un drone con fotocamera per foto aeree e video, ma non hanno quasi alcun interesse a pilotare un drone in modo professionale. Insieme al Thypoon H è uno dei best seller dell’azienda cinese. È il miglior drone 4k per selfie.

Far volare Yuneec Breeze è facilissimo. Bastano pochi tocchi sullo smartphone (iPhone o Android) per catturare ottimi selfie o foto in famiglia o con gli amici. Scattare, scaricare e condividere: è tutto questione di attimi con l’app dedicata.

Yuneec Breeze 4K si controlla anche manualmente con i comandi su schermo per ottenere riprese aeree specifiche, ma la portata è limitata a un’altezza massima di 80 metri e una distanza massima di 100 metri. I tempi di volo si fermano a 12 minuti, che sono un po’ pochi rispetto al tempo di volo di alcuni concorrenti, come il Mavic Air.

Vedi anche i migliori droni economici

Se cercate un drone 4k con telecamera perfettamente stabilizzata non scegliete questo modello. A parte alcuni dispositivi per la riduzione delle vibrazioni, non c’è nulla che stabilizzi il video alla massima risoluzione 4K, 2160p a 30fps, quindi il minimo movimento del vento causa scosse e sobbalzi nei video.

Riducendo la risoluzione a a 1080p a 30fps o 720p a 60fps però, la stabilizzazione dell’immagine digitale funziona abbastanza bene. Ma se siete alla ricerca di un drone 4k per selfie con un costo contenuto e alte prestazioni video, potrebbe essere il drone che fa per voi.

A proposito del miglior drone 4K

Questa selezione per i migliori droni con videocamera 4K è stata realizzata dalla redazione analizzando le recensioni dei più autorevoli giornalisti internazionali che hanno provato un drone 4K.

Non è tutto! Puoi scoprire molto di più su questo argomento consultando le altre guide che abbiamo preparato per te.

Miglior drone per tipologia
Miglior drone per marca
Altre guide sui droni

[ratings]