Obama esternalizzerà lo Space Shuttle?

Stazioni spaziali americane in outsourcing? Come abbiamo riportato recentemente su Outsourcing Italia, è cosa fatta, visto che gli Stati Uniti hanno già preso una decisione preliminare in questo senso, esternalizzando una quantità notevole di attività di routine legate alla Stazione Spaziale Internazionale. Ma entro pochi giorni il presidente Obama potrebbe prendere una decisione che farebbe compiere all’esternalizzazione della conquista dello spazio Made in Usa un ulteriore passo in avanti.
E, notizia nella notizia, una delle aziende candidate a gestire in outsourcing i nuovi vettori spaziali americani appartiene al fondatore di Paypal, una delle startup di maggior successo dell’Internet contemporaneo.

Attualmente la Nasa è già al lavoro sulla progettazione di una nuova generazione di veicoli che dovrebbero sostituire a medio termine l’ormai datato Space Shuttle. L’agenzia governativa ha già profuso miliardi di dollari in uno sforzo di ricerca che per il momento ha prodotto soltanto tre anni di ritardo nella pianificazione prevista. Secondo il piano ufficiale, gli Space Shuttle andranno in pensione entro un anno e in mancanza di valide alternative gli astronauti americani dovranno usare veicoli russi per superare l’atmosfera terrestre. Da qui l’idea di esplorare il settore privato a caccia di veicoli capaci di soddisfare gli alti standard qualitativi della Nasa. Un’idea che ha sollevato non poche polemiche nel settore.

Secondo alcuni esperti, il presidente americano potrebbe decidere di affidare la costruzione dei nuovi vettori a operatori privati già entro poche settimane, in occasione della presentazione al Congresso del budget federale del 2011.

L’entità delle possibili commesse ha naturalmente spinto molti imprenditori privati a farsi avanti con la propria disponibilità E fra questi c’è anche Elon Musk, giovane multimilionario che deve la sua fortuna al lancio del sistema di pagamento online Paypal. La sua azienda, che si chiama SpaceX, prevede di lanciare in orbita il suo primo vettore entro il mese di marzo. Ma la sua offerta competerà con quella di almeno altre quattro aziende concorrenti.

Le guide all’acquisto dei Crowdy Awards

 

Smartphone

Miglior telefono

Miglior Android

Miglior dual sim

Miglior fotocamera smartphone

Cellulari con migliore batteria

Smartphone più venduti

Smartphone economici

Smartphone di fascia media

 

Tablet

Miglior tablet

Miglior tablet Android

Miglior tablet Windows

Migliore iPad

Tablet economici

Tablet da 7 pollici

Tablet da 8 pollici

Tablet da 10 pollici

Tablet Amazon

Guida: quale tablet comprare

 

Portatili

Miglior portatile

Portatili economici

Portatili 2 in 1

Migliori ultrabook

Portatili professionali

Portatili per giocare

Portatili da 12 pollici

Portatili da 13 pollici

Portatili da 14 pollici

Portatili da 15 pollici

Portatili da 17 pollici

 

Droni

Miglior drone

Droni economici

Droni professionali

Droni con telecamera

Droni DJI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *