Trading binario: è boom. Ma le opzioni binarie sono pericolose (TBL) – Le opzioni binarie hanno catturato in pochi mesi la curiosità di centinaia di migliaia di italiani. Nel gennaio 2015 le abbiamo cercate su Google 322.510 volte, con una crescita stabile nel 12 mesi precedenti. Analizzando i dati di accesso ai siti del settore scopriamo che a sperimentare questa nuova forma di investimento (se vogliamo chiamarlo così) sono soprattutto uomini fra i 40 e i 60 anni, con un livello di istruzione medio alto e un reddito annuo compreso fra i 20 mila e i 150 mila euro. Ed è sorprendente constatare come, secondo Google, il numero di italiani che cerca su internet le opzioni binarie sia identico a quello di chi cerca il trading online. E infatti, il termine ibrido trading binario va ormai per la maggiore.

Trading binario: le opzioni binarie sempre più cercate in Italia.

VEDI ANCHE: Opzioni binarie: il gioco d’azzardo si traveste da trading online

Trovare informazioni imparziali sul trading binario è molto difficile

Se siete arrivati a leggere ques’articolo è probabile che abbiate fatto qualche ricerca online, forse perché anche voi siete interessati al trading binario e state considerando l’ipotesi di provarlo. Ma se è così avrete anche constatato qunto sia difficile trovare informazioni super partes su questo argomento. Le prime pagine dei motori di ricerca sono popolate quasi esclusivamente da post confezionati ad hoc dalle azinde che offrono il trading binario ai propri clienti, da cui si evince che il trading binario è uno strumento straodrinario per fare soldi facili e arricchirrsi in breve tempo. Questo è falso, ma navigando in rete pare che tutti affermino il contrario.

Chi cerca informazioni su un argomento digita spesso la parola wikipedia dopo il termine che sta cercando perché si aspetta di trovare un’analisi imparziale. Provate però a cercare trading binario wikipedia: la foto qui sotto dimostra quanto aggressiva sia la strategia di disinformazione delle società che operano in questo settore, come 24option, fxempire e bdswisse. La pagina di Wikipedia sulle opzioni binarie, peraltro inconcepibilmente scarna di contenuti, non appare nemmeno in prima pagina, soverchiata da articoli di parte ottimizzati proprio su questa combinazione di parole chiave.

Trading binario Wikipedia: un esempio di disinformazione in rete.

La stampa economico finanzia tradizionale si occupa poco, pochissimo di questo fenomeno, probabilmente per disincentivarne la diffusione. Ma così facendo lascia campo libero agli operatori del trading binario. Provate a cercare trading binario sul sito della Consob e scoprirete che le informazioni ci sono, ma sono complicatissime da raggiungere. La stessa inquietante latitanza si riscontra tanto nelle istuituzioni (Bankitalia e la Consob dedicano all’argomento poche righe, spesso nascoste fra centinaia di altri documenti) quanto nelle associazioni che hanno il compito di tutelare gli interessi dei consumatori.

Perché il trading binario è pericoloso?

The Biz Loft ha dedicato recentemente un ampio approfondimento al trading binario, che vi suggeriamo di leggere nel caso voleste approfondire. Ma in sintesi la pericolosità dele opzioni binarie si può riassumere in 3 elementi fondamentali:

Le opzioni binarie sono strumenti finanziari reali

Il trading binario esiste davvero ed è veramente una branca del trading online. Questo tende a tranquillizzare i suoi fruitori, che lo vedono come una forma d investimento riconosciuta e quindi sufficientemente sicura. Ma le opzioni binarie sono una variante distorta del trading, perché…

È impossibile applicare una vera strategia d’investimento al trading binario

Operare con il trading binario significa in massima sintesi prevedere l’andamento di un bene (un titolo azionario, una merce, un indice borsistico come il Nasdaq o Piazza Affari) in un brevissimo lasso di tempo, scommettendo sul fatto che il suo valore cresca o decresca. Molti economisti hanno dimostrato come il numero di fattori che influenza l’andamento sia tale da rendere impossibile applicare una strategia alle opzioni binarie. Quindi, operare con il trading binario è solo apparentemente una forma di online trading, ma è in realtà molto più assimilabile al gioco d’azzardo.

Il trading binario è il Far West del trading online

Tanta è la confusione che regna in questo settore da rendere estremamente probabile che l’investitore incontri problemi inaspettati: inspiegabili difficoltà nel chiudere il conto, operatori non accreditati, offerte pubblicitarie poco chiare e fuirvianti… In altre parole, è molto difficile, anche per persone di buona cultura, evitare trappole e trabocchetti da parte di operatori spreguidicati.

Se hai avuto esperienze con il trading binario e desideri condividere la tua esperienza o chiedere informazioni, i commenti qui sotto sono a tua disposizione.

Grazie a Trading binario: le opzioni binarie sono pericolose: foto di Jim Fischer per la foto di copertina.